Il piercing alla guancia: si può fare?

loading...

Piercing alla guancia: si può fare? La risposta è sì, ma con estrema attenzione. Il piercing sulla guancia, estremamente raro e particolare, non è da prendere sottogamba. La particolare zona in cui viene eseguito lo rende estremamente pericoloso, incline alle infezioni e a numerosi altri problemi. Non per niente è ai margini della popolarità, praticato solo dai più estremisti e fanatici della body modification. Un piercing, insomma, da valutare attentamente per non ritrovarsi con antiestetici danni permanenti.

Piercing alla guancia

I rischi

Prima di decidere di fare un piercing bisogna informarsi in maniera approfondita sui rischi che si possono correre. Il piercing alla guancia ha numerose controindicazioni e notevoli fattori lo rendono un foro particolarmente delicato.

Il più grave di tutti riguarda l’anatomia della faccia. Un piercer poco esperto, ma anche uno con anni di esperienza, potrebbe forare delle parti molto importanti. Per praticare questo piercing servono delle conoscenze di anatomia ben al di sopra di quelle comunemente apprese da un normale professionista. Le guance sono ricchissime di ghiandole e forarne una potrebbe portare a risultati disastrosi per la propria salute. Ma non è tutto: le guance contengono anche i canali salivari, forarne uno significherebbe avere una continua fuoriuscita di saliva nella parte esterna del volto. Meglio pensarci due volte prima di fare questo piercing e di affidarsi ad uno studio a caso della propria città!

In secondo luogo c’è la possibilità di danneggiare dei nervi che andranno ad intaccare la normale mimica facciale. Se sarai fortunato togliendo il gioiello tutto tornerà a posto. Se non sei così fortunato dovrai andare a qualche seduta di rieducazione al movimento facciale.

In terzo luogo c’è un altissimo rischio di infezioni, di gran lunga superiore a qualsiasi altro piercing facciale e non. Il foro sulla guancia entra in contatto con innumerevoli fonti di batteri o lo scambio fra quelli esterni e quelli interni propri della bocca causa questo elevato rischio.

Problema estetico

Non meno importante è il fattore estetico. Questo tipo di piercing non si rimargina mai in maniera completa. Uno o due fori sulle guance sono molto difficili da nascondere e possono essere fonte di disagio. Se non sei assolutamente convinto o pensi che ti possa stufare in poco tempo evita di farlo. La guancia, una volta perforata, non ha la capacità di rimarginarsi neanche se il piercing è stato tenuto per pochissimo tempo.

Ecco alcune foto per farti capire come rimangono i fori una volta eliminati i gioielli. Potrai notare che il foro tende ad essere assorbito verso l’interno causando una specie di fossetta circolare, una sorta di cicatrice non proprio piacevole alla vista.

guancia

guancia 1

guancia 2

Come farlo

Se tutto questo non ti ha ancora convinto a desistere e sei sicurissimo di volere questo piercing, ecco dei consigli da seguire per fare in modo che tutto vada per il verso giusto.

  • Scegli con estrema attenzione un piercer, controlla che il suo studio sia pulito e informati sulle sue referenze. Per praticare questo piercing deve avere grandi conoscenze attestabili di anatomia facciale.
  • Chiedi a qualcuno che ce l’ha già da chi lo ha fatto, potrebbe aiutarti nella ricerca di uno studio affidabile.
  • Quando hai trovato lo studio giusto e hai fatto il piercing segui attentamente le istruzioni del piercer sulla guarigione. Ricorda che una persona affidabile ti seguirà anche dopo aver effettuato il foro.
  • Prendi i medicinali che ti vengono consigliati dal piercer senza dimenticarli mai.
  • Disinfetta il piercing con molta attenzione e nelle modalità che ti vengono consigliate.
  • Stai molto attento alla masticazione ed evita cibi molto duri, piccanti o appiccicosi.
  • Non fumare e bere fino alla completa cicatrizzazione della ferita.

Ora sei pronto per fare questo bellissimo e complicato piercing.

loading...
Top