Consigli per evitare il rigetto del piercing

loading...

Il nostro corpo è una macchina perfetta che per natura espelle tutto quello che crede ci stia arrecando danno, soprattutto gli elementi estranei inclusi i piercing.  Quando il corpo non accetta il piercing che abbiamo fatto, si presenta il rigetto che si manifesta con chiari sintomi. Analizzeremo in questo articolo come evitarlo.

rigetto

COS’E’ IL RIGETTO

Quando il piercing si infetta o si irrita potremmo trovarsi di fronte a una reazione di rigetto, ovvero stiamo assistendo a una reazione del corpo che tende a respingere un oggetto estraneo. I segnali sono parecchi, ma è importante saperli cogliere, così da poterli subito curare. “In seguito al rigetto, è possibile che il foro del piercing si allarghi, è perciò importante controllare costantemente la sua dimensione. Tenere sotto osservazione anche le condizioni della pelle, rossore, gonfiore o tensione sopra il piercing”.

rigetto

 

Per capire se il nostro corpo sta rigettando il piercing bisogna anche monitorare il gioiello e la sua posizione, infatti se notiamo che si è spostato anche leggermente ci potrebbe essere un principio di rigetto. Un ulteriore segnale è la fuoriuscita di liquido chiaro. In caso di manifestazione di uno o più di questi disturbi, bisogna recarsi subito dal vostro medico (soprattutto in caso di febbre) per capire come curarlo e non aggravare la situazione che si sta presentando. Il medico pulirà la ferita, rimuoverà  il corpo estraneo e vi prescriverà degli antibiotici per debellare l’infezione.

 

rigetto

I SINTOMI DEL RIGETTO

  • Dimensione del foro del piercing: se il foro appare allagato, questo può essere segno che il vostro corpo lo sta spingendo fuori.
  • Rossore: un rash o un rossore localizzato,sono segni comuni di rigetto. La pelle può anche sembrare gonfia o tesa al di sopra del piercing.
  • Posizione del piercing: Se sembra che si sia spostato dalla posizione originaria, è probabile che il vostro corpo stia provando ad eliminare il piercing.
  • Pus: fuoriuscita di liquido giallognolo con relativa crosticina giallastra, presente nella zona circostante al piercing
  • Febbre.
  • Nausea e vomito.

rigetto

I MOTIVI DEL RIGETTO

Perché il nostro corpo sta rigettando il piercing? I motivi possono essere diversi, vediamone qualcuno:

  • Il piercing è stato fatto o artigianalmente o in uno studio che non ha rispettato le norme igieniche prescritte dalla legge, ma ha usato strumenti non sterilizzati e monouso.
  • La ferita non è stata disinfettata in modo adeguato e per il tempo necessario.
  • Il corpo non accetta il metallo che si è scelto per il gioiello e ha sviluppato un’ allergia.
  • La ferita si è richiusa inglobando parte del corpo estraneo.

rigetto

COSA OCCORRE FARE PER EVITARE IL RIGETTO

  • Recarsi solo in studi che rispettino le norme igieniche  e che siano muniti di  certificati  asl.
  • Curare il piercing, seguendo le indicazioni date dal piercer. Pulirlo giornalmente con acqua e sapone, applicando acqua e sale( è bene seguire le dosi indicate in quanto troppo sale può irritare la zona), ma soprattutto non toccarlo mai con le mani sporche.  Evita di usare prodotti  aggressivi o indumenti  troppo stretti a secondo la zona dove è stato fatto il piercing.

rigetto

  • Scegliere sempre un gioiello adatto: infatti “ i piercing che devono attraversare la carne dovrebbero avere una barra dritta o leggermente curva. Quelli da applicare in superficie hanno degli orecchini specifici. Molti piercer sostengono che il titanio e il vetro abbiano un rischio di rigetto più basso dell’acciaio, perché il corpo li tollera meglio”. Scegliere anche un calibro abbastanza largo, è bene scegliere sempre quello di calibro maggiore per la zona che si sta trattando.

rigetto

  • E’ bene comunque sapere che non si può sempre evitare che il piercing si infetti o venga rigettato. Se il corpo ha deciso di avere questa reazione non ci sono tecniche per evitarlo e soprattutto il piercing è stato rigettato non si può più rifare nello stesso posto: la pelle infatti ha una sorta di “memoria” e un nuovo piercing subirebbe lo stesso spostamento, con una cicatrice ancora più evidente.

rigetto

loading...
Top