Tatuaggi Piccoli con le Iniziali: disegni e fotografie

loading...

Come abbiamo già detto in altri articoli precedenti a questo, per chi si avvicina per la prima volta a un tatuaggio, decidere di tatuarsi un immagine relativamente piccola non è una cattiva idea, anzi è vivamente consigliato. I motivi sono plurimi, intanto si può iniziare a testare la propria resistenza al dolore, perché lo sappiamo farsi un tatuaggio non è solo rose e fiori, nel senso più letterale del termine. Il dolore c’è e varia di soggetto in soggetto, quindi affacciarsi al mondo dei tatuaggi con un tattoo piccolo e quindi di relativa immediata esecuzione non è una scelta sbagliata. Secondario, ma non meno importante risulta l’effetto ottico del tatuaggio su noi stessi. Infatti se in un primo momento sembriamo completamente convinti di accettare di aver qualcosa di colorato o di blu e nero sulla nostra pelle, con il passare del tempo possiamo anche stancarcene, ed in una situazione del genere aver davanti un tattoo dalle piccole dimensioni è sicuramente meglio di averne uno grande.

Nello specifico oggi parleremo di uno dei più diffusi tatuaggi di piccoli dimensioni: il tatuaggio con le iniziali.

iniziali

iniziali

 

Come poter scegliere il migliore tatuaggio con iniziali?

Il consiglio principale è uno: seguite il vostro animo e il vostro istinto. Non fatevi abbindolare dalle mode del momento, ma sappiate che quello che state facendo sarà un marchio, seppur piccolo, indelebile nel vostro corpo. Quindi nessuno dovrà e potrà influenzarvi nella scelta dell’iniziale e dello stile della stessa.

iniziali

 

Dove tatuarsi?

Come non esiste qualcosa di specifico, o un tatuaggio migliore dell’altro, non esiste un posto stabilito dove raffigurare l’iniziale scelta dal tatuato. Sicuramente i posti più diffusi risultano, collo, polso e caviglia, sarà poi soggettiva la propria scelta, fondamentalmente bisogna deciderlo se renderlo estremamente visibile o meno.

iniziali

Come tatuarsi? Font Gotico,Corsivo e stampatello

Risulta importante durante la fase iniziale del tattoo la scelta del formato dell’iniziale da tatuarsi. Esistono tre diversi tipi di font: Il gotico, il corsivo e lo stampatello. Nel primo caso si tratta di un font di sicuro impatto, anche se molto difficile da leggere. La natura delle lettere impone che la lettera non sia grande ma neanche piccolissima altrimenti diventa totalmente illeggibile. Il corsivo invece è un ottimo font da scegliere per la nostra esperienza di tattoo con le iniziali. Si tratta infatti del font preferito dalle donne e noi lo consigliamo vivamente anche a tutti quegli uomini che ci tengono che il loro tatuaggio sia pulito e leggibile. Ugualmente pulito e molto elegante risulta il font in stampatello, ma decisamente più piccolo di quello in corsivo. Sicuramente dopo questa disamina possiamo dire con tutta franchezza che i più diffusi risultano il corsivo e lo stampatello, anche se non sono pochi quelli che non disdegnano il gotico come font prediletto.

iniziali

Frasi dei propri figli

Un ultima idea che sta spopolando in questo periodo, è quella di far disegnare l’iniziale da tatutarsi ai propri figli. Cosa c’è di più bello di ricordare in ogni momento della vita quotidiana quello che i nostri figli hanno fatto per noi. Quest’idea risulta sicuramente un emblema di tutto ciò ed è una scelta che sempre più tatuati decidono di fare, dando quel tocco di amore in più all’iniziale che si apprestano a farsi tatuare.

iniziali

 

Quali iniziali scegliere

Siamo arrivati alla parte finale, la scelta dell’iniziale da tatuarsi. Ovviamente le opportunità sono svariate. Potreste tatuarvi la vostra iniziale, o quella della vostra/o compagna/o, o ancora l’iniziale di vostro figlio accompagnata dalla sua data di nascita. Come abbiamo già detto una scelta infinita di opzioni che potranno far diventare il vostro corpo una sorta di diario che, con l’utilizzo di poche iniziali, racchiuda emozioni,sentimenti e amore.

 

loading...
Top