Cos’è il piercing nape?

loading...

La categoria dei piercing surface, prende sempre più seguaci; questo genere di piercing che utilizza una staffa sotto-dermica la quale a sua volta attraversa la nuca lateralmente è richiesto da molti nonostante le possibilità di rigetto sono più alte rispetto a quelle dei piercing normali.

Nape

COS’E’ IL NAPE PIERCING

Si tratta di un piercing fatto dietro il collo, che rientra nella categoria di fori più complessi da realizzare, per questo bisogna essere sicuri ed informati prima di farlo, rivolgendosi sempre a un professionista con anni di esperienza nel settore. Il nape piercing, viene scelto da chi opta per dei piercing poco appariscenti e facili da nascondere all’occorrenza. La sua guarigione è abbastanza lunga, si parla di circa 6 mesi, periodo nel quale si farà fatica a muoversi con disinvoltura, bisognerà essere meticolosi con la pulizia, tenendo il foro sempre ben disinfettato e igienizzato.

nape

Il nape piercing  richiede infatti cure specifiche per non incorrere in problemi che potrebbero diventare abbastanza seri. Si consiglia di pulirlo con soluzione salina ed evitare di farlo durante la stagione estiva, poiché il sudore ne impedisce la completa guarigione.

(Esempio di cura del Nape Piercing con guanti sterili e cotton-fioc)

nape

QUANTO DOLORE SI SENTIRA’?

Trattandosi di un piercing abbastanza complesso, bisognerà chiedersi anche quanto dolore si proverà quando verrà applicato. Il nape piercing appartenendo alla categoria dei surface, risultano meno dolorosi dei delmal perché non vengono praticati dei veri e propri buchi ma c’è semplicemente un ago che passa sottopelle.

(Esempio di operazione per l’applicazione di un Nape Piercing con ago cavo)

nape

Basandoci sempre sulla soglia del dolore di ognuno che è un elemento variabile,infatti ogni persona, ogni corpo e ogni tipo di pelle reagisce in modo differente a una sollecitazione esterna, nel caso di questo piercing all’inserimento di un elemento estraneo. Il nape piercing non è doloroso come si pensa. Chi si è sottoposto a questa pratica non ha sofferto particolarmente,l’importante per assicurarsi che il dolore sia minimo, è rivolgersi a un esperto che saprà come effettuare il piercing dietro il collo.

nape-piercing

I RISCHI DI UN NAPE PIERCING

Il nape piercing però nasconde  anche alcuni rischi che bisogna conoscere prima di prendere la decisione di farlo. Vediamone alcuni:

  • La posizione: la zona in cui è posizionato non è tra le più agevoli soprattutto in caso di infezione o di pulizia, bisogna infatti sempre farsi aiutare da qualcuno in entrambi i casi.
  • I disagi: se si ha dolore post operazione, molte azioni quotidiane possono diventare piuttosto difficili da fare, come il vestirsi, il farsi la doccia, o nuotare.

nape infection

  • Il rigetto: si tratta del rischio più problematico in cui si potrebbe incappare facendo un nape piercing; da alcune ricerche fatte circa l’80% di ogni persona che fa questo piercing può trovarsi di fronte a questo problema. La pelle infatti può non accettare l’”intruso” cercando di espellerlo. Per questo il nape piercing va disinfettato almeno due volte al giorno e deve essere fatto solo da mani esperte.

rigetto

  • La paralisi: il nape piercing trovandosi in una zona particolare come quella della nuca ha generato la paura di rimanere paralizzati; quest’idea non ha alcun fondamento di base scientifica; e nonostante sia in una zona particolarmente delicata il piercing Nape è assolutamente sicuro.

double-nape-piercing

I GIOIELLI DA USARE

I gioielli da usare per il nape piercing sono le surface bar, barre che possiedono le estremità piegate a 90°, e sono realizzate in acciaio chirurgico o titanio.

Nape-Barbell-Piercing

C’è chi opta per la barra in Teflon per ottenere la lunghezza che si preferisce senza dover limitarsi ai 2cm di quella d’acciaio. Sul web se ne possono trovare di tante tilopogie anche di colori diversi su cui poter spaziare e cambiare la barra ogni volta che si vuole.

nape

loading...
Top