Bolla al piercing al naso: cosa fare?

loading...

Molte persone decidono di farsi installare un piercing al nasoe  di solito non comporta controindicazioni ma a volte però, può succedere che dopo qualche giorno o periodo più lungo di tempo, dopo l’applicazione, si incappi in spiacevoli inconvenienti estetici come la formazione di una brutta bolla che si sviluppa attorno al nostro gioiello.

Care-for-Your-Nose-Piercing-Step-9

728px-Care-for-Your-Nose-Piercing-Step-15

In ogni caso quando si verifica la “bolla al piercing del naso” ci sono degli accorgimenti che dobbiamo seguire per evitare eventuali problemi maggiori. Quando si verifica la fastidiosa bolla al piercing del naso, notiamo attorno al nostro gioiello,  una zona molto arrossata,  i nostri tessuti si gonfiano e dato che la bolla si trova in prossimità del foro effettuato, si verifica anche un rialzamento dall’epidermide del nostro piercing. All’inizio la “bolla” del piercing del naso ha le sembianze di un piccolo brufolino che però può espandersi nel tempo e aumentare sino alle dimensioni di un fagiolo.  Per cercare di evitare questo antiestetico problema,  gli esperti  consigliano di effettuare lavaggi del foro con una soluzione salina , almeno tre volte al giorno , usando per la pulizia sempre garze sterili.

728px-Clean-a-Nose-Ring-Step-4

24domcy

Se dopo 4-5 giorni dal trattamento non si vedono miglioramenti, è necessario correre ai ripari rivolgendosi al proprio medico di fiducia che saprà darci la soluzione più appropriata. Alle persone che presentano una pelle più sensibile, consigliamo di  utilizzare, invece,  una soluzione a base  di sale e camomilla. Tra gli altri accorgimenti che vi possiamo suggerire, ricordiamoci che non bisogna mai utilizzare prodotti particolarmente aggressivi  per detergere la nostra ferita (soprattutto di origine chimica) che non ci aiuterebbero a velocizzare la cicatrizzazione completa della nostra ferita, perché troppo invasivi per la nostra pelle.

728px-Tell-if-a-Piercing-Is-Infected-Step-2

p1020665

In ogni caso è sempre necessario prendersi cura del proprio piercing in modo adeguato nel periodo della guarigione, ma vale anche per il post-guarigione, cercando di evitare tutti  i comportamenti errati che spesso vengono commessi per inesperienza come quello di cambiare il gioiello anche se la parte è infiammata e di giocare con il piercing ruotandolo; inoltre,  se volete sentirvi più sicuri, dovete rivolgervi sempre al vostro medico di fiducia o dermatologo che  dopo aver accuratamente esaminato la vostra situazione, vi fornirà  tutti gli ulteriori consigli in merito ai vari trattamenti da seguire e medicamenti da usare per eliminare nel modo definitivo , il fastidioso e antiestetico problema  della bolla al piercing del naso e… buona guarigione!

10s8112

728px-Tell-if-a-Piercing-Is-Infected-Step-4

loading...
Top